Home Blog Lampedusa isola ecologica e tecnologica, dove i rifiuti valgono bonus

Lampedusa isola ecologica e tecnologica, dove i rifiuti valgono bonus

di Staff
Lampedusa isola ecologica e tecnologica, dove i rifiuti valgono bonus

Manca poco al 10 giugno, giorno in cui verrà inaugurato il nuovo Info Point di Via Roma firmato Hub Turistico Lampedusa, che si aggiunge a quello di Via Bonfiglio già aperto nel 2017.

Tra le novità che verranno presentate ci sarà l’eco-compattatore automatico per plastica e lattine grazie al quale i rifiuti valgono ecobonus, che se accumulati danno la possibilità di guadagnare premi da utilizzare nelle attività dell’isola.

Un nuovo importante strumento per incentivare la raccolta differenziata e il rispetto della natura, che si aggiunge ai servizi già lanciati lo scorso anno, come l’area Wi-Fi estesa lungo tutta l’area pedonale di Via Roma e la Piccola Biblioteca delle Pelagie che raccoglie titoli antichi e moderni inerenti le isole di Lampedusa, Linosa e Lampione.

Gli Info Point del Hub Turistico Lampedusa si candidano ad essere punti di riferimento per il turista in cerca di preziosi consigli e servizi come escursioni guidate (in barca, via terra, a cavallo, naturalistiche, subacquee) e gite giornaliere sull’altra isola abitata delle Pelagie, Linosa.

Con il brand Lampedusa Today™, inoltre, l’informazione sull’arcipelago e tutte le sue caratteristiche è anche digitale e accessibile gratuitamente nel portale web che semplifica l’organizzazione della vacanza e permette di acquistare souvenir originali; il magazine online pieno di contenuti pubblicati in forma di articoli, foto e video; i social media del brand che costituiscono la più grande community di appassionati di Isole Pelagie; l’app nativa per sistemi iOS e Android, una guida turistica interattiva scaricabile su smartphone e tablet.

Lampedusa isola ecologica e tecnologica, dove i rifiuti valgono bonus

2 commenti

Antonella 28 Maggio 2018 - 14:15

Per fare escursioni a lampione?

Reply
Francesco 15 Giugno 2018 - 08:37

Negli ultimi due anni la capacità ricettiva di Lampedusa è diventata davvero eccessiva per una piccola isola, con spiagge bellissime ma limitate essendo disposte solo nel lato sud della costa. Se arrivi tardi in spiaggia perché hai tirato tardi nei locali la sera prima, non troverai un pezzetto di spiaggia libero su cui aprire il tuo asciugamano. La folla nei locali e nei ristoranti che si moltiplicano come per partenogenesi induce a qualità non sempre all’altezza, anzi…Ed avremo, quando sarà finito di costruire, un depuratore già insufficiente per la quantità di turisti presenti. Io penso che l’offerta turistica delle Pelagie dovrebbe puntare sugli appassionati del mare, che sono portati a rispettarlo ed a comportarsi in maniera civile con esso. Rimini è un’altra cosa e soprattutto non si può esportarne il modello in una piccola isola se non danneggiandola.

Reply

Scrivi un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.