Home RicettePrimi Pasta con le Sarde (Milanisa)

Pasta con le Sarde (Milanisa)

di Staff
Lampedusa ricette - Pasta con le sarde (Milanisa)

La Pasta con le Sarde («pasta chì sardi» in siciliano) è un piatto che spopola nelle cucine Siciliane, inserito nella lista dei prodotti agroalimentari tradizionali italiani (P.A.T) del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali (Mipaaf). Di norma è un piatto stagionale: si può preparare da marzo a settembre, periodo in cui si trovano al mercato le sarde fresche ed è possibile raccogliere nei campi il finocchio selvatico.

Lampedusa ricette - Pasta con le sarde (Milanisa)

Pasta con le Sarde (Milanisa)

Stampa la ricetta
Piatti: 4 Preparazione: Cottura:
Nutrition facts: 200 calories 20 grams fat
Rating: 5.0/5
( 1 voted )

INGREDIENTI

  • 400 gr di bucatini o pasta lunga,
  • 400 gr di sarde fresche o condimento per pasta con sarde 410 gr
  • 50 gr di filetti d’acciuga sotto sale
  • 20 gr di uva sultanina
  • 20 gr di pinoli
  • 3 mazzetti di finocchietto selvatico
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cipolla
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 ciuffetto di prezzemolo
  • olio extra vergine d’oliva

ISTRUZIONI

Mettete in un tegame 1 cucchiaio di olio extra vergine d’oliva, 1 spicchio d’aglio, qualche cucchiaio d’acqua, lo zafferano e 1/2 mazzetto di finocchietto; salate e pepate. Fate imbiondire, quindi unite i filetti di sarde che avrete ottenuto pulendo, sfilettando, lavando con cura e asciugando il pesce fresco. Lasciate cuocere per alcuni minuti a fuoco moderato, poi togliete l’aglio e spegnete il fuoco.
Sbollentate per circa 15 minuti il finocchietto rimasto, scolatelo, tritatelo e ponetelo da parte, avendo cura di conservare anche l’acqua di cottura. Tritate poi la cipolla e mettetela a soffriggere in padella con l’altro spicchio d’aglio. Aggiungetevi il finocchietto tritato, i pinoli, l’uva sultanina, precedentemente ammollata e asciugata, i filetti d’acciuga (dissalati e pestati in un mortaio con il prezzemolo tritato) e 1 mestolo di acqua di cottura del finocchietto. Fate insaporire a fuoco molto basso per circa 5 minuti.
Utilizzate l’acqua di cottura del finocchietto per cuocere la pasta, aggiungendo se necessario altra acqua salata, e scolatela ancora al dente.
In una teglia, leggermente unta di olio, fate un primo strato di pasta e conditela con le sarde e con la salsa di finocchietto. Proseguite così fino ad esaurimento degli ingredienti, avendo cura di terminare con della salsa.
Infornate alla temperatura di 180° C per 20 minuti circa, quindi sfornate e servite ben caldo.

Foto: dal web

5/5 (1)

Vota questo post!

Scrivi un Commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.